15178170 1277819805624069 481435751792236220 n

Angelo D'Amico

LE MIE ORIGINI

Sono nato a Vico Equense (Na) il 18/08/1977.
Mio padre Lorenzo e mia madre Teresa sono entrambi originari della provincia di Benevento.
Risiedo attualmente a Frasso Telesino (Bn) nel Sannio, un territorio caratterizzato da un ricco paesaggio agricolo, solcato da sempre dagli aratri e in tempi più recenti dai mezzi meccanici. Una terra ricca di tradizioni e di prodotti artigianali derivati dalle lavorazioni agricole che ancora oggi sono la base dei miei piatti. Degustandoli, si ritrovano sapori e profumi dei tempi passati.
Una cucina di qualità che si basa su aromi e sapori essenziali, dove ogni ingrediente si distingue in maniera marcata senza mescolarsi con gli altri. La cucina di mia nonna, chiamata da tutti “Zì Lucia”, mamma di mio padre Lorenzo, era povera di ingredienti ma ricca di sapori. E’ stata per anni una brava fornaia.
Lei, con la sua genuinità, oggi, detta le regole generali della mia cucina, ispirata quindi dal ricordo e dalla tradizione.


LA MIA FORMAZIONE

I miei primi anni di infanzia sono stati accompagnati dagli odori del lievito del pane che mia madre e mia nonna cuocevano a scadenza quindicinale e dal profumo del ragù che ogni domenica cuoceva lentamente in cucina e che saliva al piano notte.
Questi profumi mi avvicinavano sempre di più a mia madre.
All’inizio quasi per gioco, quando lavorava la sfoglia per la pasta fatta in casa, cercavo di aiutarla sporcandomi le mani nella farina e nell’impasto fresco, poi con gli anni, appena tredicenne, mi azzardavo a stendere con lei la sfoglia con il mio mattarello e partecipavo al taglio finale delle tagliatelle. Erano i momenti in cui io e lei, intorno al tavolo da cucina, preparavamo il piatto della domenica e allo stesso tempo apprendevo l’importanza delle cose genuine fatte con le proprie mani.
Mio padre, appassionato assaggiatore della buona cucina casereccia locale e produttore di buon vino e olio extravergine di oliva, amava ed ama ancora oggi degustare quei piatti gustosi carichi di ragù fatti con le nostre mani e con i pomodori prodotti dal nostro appezzamento di terreno.
Lui ci lasciava fare. Non si intrometteva. Ricordo ancora con piacere che grazie a mio padre ho avuto la fortuna di scegliere questa strada. Infatti, quando andai ad iscrivermi all’Istituto Alberghiero, con le incertezze di adolescente, pensai di scegliere il settore sala e lui invece, ricordandomi della mia vera passione e della sua bella esperienza di cuciniere fatta durante il servizio militare che ricordava ancora con grande gioia, mi indirizzò per il settore cucina. Quindi ho conseguito la qualifica di Cuoco e Pasticciere presso l’Istituto Alberghiero di Benevento come capo partita. Pian piano mi appassionavo sempre di più alla cucina mettendo anche spesso da parte la mia vita personale. Appena quattordicenne, già lavoravo in un albergo in cucina facendo molta “gavetta”.

Ho lasciato quindi la mia famiglia e sono partito per apprendere, sul campo, la difficile “arte della cucina”, trasferendomi prima a Roma all’Eden con Enrico Derflinger per circa due anni, poi a Palazzo Sasso di Ravello con Antony Genovese per tre anni, quindi al Cracco Peck a Milano con Carlo Cracco, poi un anno ad Oxford al Le Menoir di Raymond Blanc e sei mesi a Parigi all’Arpege di Alain Passard. Un' esperienza determinante è stata la collaborazione per circa un anno con Berardino Lombardo per poi lavorare per ben sei anni a Labico nel ristorante di Antonello Colonna come executive con cui ho fatto esperienze importanti di catering, eventi di alto livello a incominciare dagli internazionali di Tennis. 

Dove siamo

Il Parco Negombo e L'Albergo della Regina Isabella si trovano ad Ischia, la splendida isola del Golfo di Napoli. Per informazioni su come arrivare e altre notizie tecniche ti invitiamo a contattarci!

Contattaci

Riferimenti

L'Albergo della Regina Isabella e Parco Negombo, isola d'Ischia, Napoli
+39 081.986152
info@ischiasafari.it